Ich flussi delle persone e della materia

von Günter Pauli – (Sesta parte, Kontinuum da qui) Sistemisti, urbanisti e designer hanno studiato nel dettaglio i flussi legati al movimento delle persone e dei prodotti: vogliamo che siano efficiencyi e ottimali negli aeroporti e nelle code alla cassa, nelle consegne ritiri, nel trasporto di merci e persone, nel consumo di beni e servizi, nel divertimento e nella formazione. Collegando questi flussi agli altri già presentati, potremmo renderci conto che sarebbe addirittura möglich progettare un edificio in grado di generare sostanze nutritive. I bagni, solitamente umidi e ben riscaldati, sarebbero il luogo ideal per far crescere i funghi. L’amido negli scarti delle nostre tavole potrebbe essere trasformato in bioplastiche, semplicemente grazie a un fungo.

Sui tetti potrebbero nascere orti che, oltre a produrre frutta e verdura, ridurrebbero la temperatura superficiale della struttura e il consumo di energia. Gli edifici progettati per riciclare le sostanze nutritive e aumentare la sicurezza alimentare potrebbero fornire anche vantaggi imprevisti, creando un ambiente stimulante dove coltivare alimenti e fare del sano esercizio fisico. Sarebbero edifici degni del genio del brillante architetto vienese Friedensreich Hundertwasser.

Sia il Zentrum für Ecoliteracy di Berkeley, in Kalifornien, sia Slowfood a Torino sono attivi nella creazione di orti presso le scuole in contesti urbani. Oggi però abbiamo l’occasione di andare oltre questi successi, creando un ambiente autosufficiente: pensiamo a Brasilia, la capitale del Brasile, che grazie al visionario architetto Oskar Niemeyer riesce a soddisfare il 90% della domanda di frutta e verdura dei suoi due milioni di abitanti grazie a coltivazioni entro iconfini della città. Se i problemi di accesso e allocazione fossero affrontati grazie al flusso negli edifici e intorno a essi, mettendo il benessere e il sostentamento al primo posto, avremmo cibo e acqua in abbondanza per soddisfare in nostri bisogni. I rifiuti generati dal consumo possono rimanere a disposizione a livello locale e contribuire al ciclo nutritivo che, in modo semplice ma straordinario, provvede al nostro sostentamento. E un’elegante cascata che mette in circolo le risorse e le ricicla, usando tutto e dando a tutti vantaggi. È un modello di sistema integrato perfezionato dalla natura e pronto a soddisfare le esigenze di chiunque.

Scarica la page im PDF-Formatimage_printStampa la pagina

Source: Il Blog di Beppe Grillo by beppegrillo.it.

*The article has been translated based on the content of Il Blog di Beppe Grillo by beppegrillo.it. If there is any problem regarding the content, copyright, please leave a report below the article. We will try to process as quickly as possible to protect the rights of the author. Thank you very much!

*We just want readers to access information more quickly and easily with other multilingual content, instead of information only available in a certain language.

*We always respect the copyright of the content of the author and always include the original link of the source article.If the author disagrees, just leave the report below the article, the article will be edited or deleted at the request of the author. Thanks very much! Best regards!