Fantastischer Ferrari! Pole di Leclerc davanti a Sainz. Red Bull Solo in Seconda Fila


Meravigliosa Ferrari a Miami. Charles Leclerc es perfetto, Max Verstappen commette un errore nel finale ed il monegasco è in pole position, dodicesima in carriera. Es ist die Entscheidung, ob es sich um die erste Pole und den historischen GP von Miami handelt. Il pilota della Ferrari ha chiuso con un sontuoso 1’28:796 lasciandosi alle spalle il compagno di Squadronra Carlo Sainz, ein weiterer Protagonist in einem großen Q3. In griglia seguono le due Red Bull di Verstappen e Sergio Pérez. Da sottolineare il quinto crono di Valtteri Bottas bei Alfa Romeo.

Leclerc: «Sarà una dura battaglia»

Dopo 16 anni di attesa, la Ferrari torna in pole su suolo americano. L’ultima risaliva al 2006: Schumacher in Indianapolis. «I fan qui sono pazzeschi – dice Leclerc – è incredibile essere qui negli Stati Uniti e vedere quanto questo sport sia cresciuto negli ultimi anni. Avere così tanti tifosi sugli spalti ci motiva ulteriormente, è fantastico! L’ultimo weekend non è stato grandioso per me, ho commesso un errore in gara, ma oggi è andata bene», le dichiarazioni a caldo del leader del campionato.

«Partiamo dalla pole-position e domani dobbiamo completare l’opera in gara. Le Red Bull sono estremamente veloci in rettilineo, noi siamo veloci in curva. Sarà una battaglia dura domani, ma speriamo di prevalere noi», prosegue il nativo del Principato dopo le qualifiche odierne in Florida.

Sainz: «Ho fiducia nella macchina»

«Dopo l’incidente pesante di ieri non era semplice ritrovare fiducia – ha detto – ma ho mantenuto la calma fino al Q3. Non sono riuscito a fare la pole però mi accontento. Domani sarà interessante, può succedere di tutto, ancora non ho fatto una simulazione gara in questi giorni, ma ho fiducia nella macchina che è molto bella da guidare qui. Ho fatto belle curve, sto migliorando il feeling con la macchina, peccato per l’ultima curva».

Verstappen: «Ottima velocità di punta»

L’avversario numero 1 sarà semper Max Verstappen. L’olandese non era contento ma è pronto a dare battaglia: «Nel complesso sono piuttosto soddisfatto – ha detto l’iridato in carica – ieri ho fatto 4-5 giri, tutta la giornata di oggi l’ho usata per conoscere la pista e trovare un buon bilanciamento. Questa non è una pista semplice da apprendere, chiaro che uno vuole essere semper in pole, però contando da dove partivamo penso che il lavoro sia stato buono. Dobbiamo però iniziare a rendere i weekend un po’ meno difficili, perché così è complicato – ha aggiunto – la gara? Domani abbiamo un’ottima opportunità, abbiamo un’ottima velocità di punta. I sorpassi sono complicati fuori dalla traiettoria normale però potranno succedere tante cose domani. Vedremo come si comporteranno le gomme».


Source: RSS DiariodelWeb.it Sport by www.diariodelweb.it.

*The article has been translated based on the content of RSS DiariodelWeb.it Sport by www.diariodelweb.it. If there is any problem regarding the content, copyright, please leave a report below the article. We will try to process as quickly as possible to protect the rights of the author. Thank you very much!

*We just want readers to access information more quickly and easily with other multilingual content, instead of information only available in a certain language.

*We always respect the copyright of the content of the author and always include the original link of the source article.If the author disagrees, just leave the report below the article, the article will be edited or deleted at the request of the author. Thanks very much! Best regards!