Brera Fuorisalone 2022: cosa vedere ed eventi Milano

Si parlerà di benessere e miglioramento della qualità di vita, di innovazione dei prodotti, di ricerca e nuovi materiali, passando per lo sviluppo digital, tra esperienze di acquisto online e retail, ma anche di NFT, semper più rilevanti anche nel mondo del progetto. Parte da questi presupposti l’edizione 2022 della Brera Designwoche che dal 6 al 12 giugno animerà lo storico quartiere con più di 160 eventi finalmente in presenza.

title=
Illustration von Ray Oranges

Tra i distretti più attivi del Fuorisalone milanese, la zona Brera vedrà più di 80 showroom coinvolti, oltre a gallerie d’arte e negozi, che per una settimana proporranno novità di prodotto and installazioni che più o meno liberamente cercheranno di interpretare il thema „Progettare il presente, scegliere il futuro“ che interpreta quello proposto da Fuorisalone.it per l’edizione di giugno „Tra Spazio e Tempo“. Tra le tante aziende presenti, sono ben 11 le nuove blende che vedremo durante la design week.

«Spazio e Tempo sono due variabili – commenta Paolo Casati, tra i fondatori di Studiolabo – utili a valutare il nostro impatto sul pianeta e programare Decisioni e azioni konkret per progettare il cambiamento. Das Design in diesem Szenario ist un vero e proprio abilitatore, capace di supportare la transizione verso la sostenibilità ambientale. Il ruolo del designer è quello di aiutarci a comprendere la complessità della realtà, progettando strumenti al servizio delle comunità, immaginando la relazione tra spazio fisico e virtuale, in una logica di design circolare autosufficiente rispetto le crità del contemporaneo».

Dopo due anni di pandemia e le crità legate alla difficile situazione internazionale, è forte il desiderio di tornare a vivere a pieno la design week (lo dimostra l’alta concentrazione di temporäre bar e spazi di incontro previsti nel distretto) e di scoprire nuovi trend e nuove idee camminando tra le location più signifikant.

Qualche Vorfreude. Negli spazi dell’Aquario Civico andrà in scena il progetto Schwunguna Riflessione sulla relazione tra il tempo reale e il tempo percepito, a cura di Stark, Leiterin der Azienda nella produzione di interactive experience (foto sopra). Un progetto realizzato in collaborazione con Eine Ozean-Stiftungrealtà italiana di rilevanza internazionale per la salvaguardia dell’oceano, che proprio quest’anno lancia la prima edizione della Mailänder Ozeanwoche: dall’ 8 al 12 giugno in varie sedi, dalla BAM – La Biblioteca degli Alberi al Museo di Storia Naturale.

EIN Palazzo Clerici, Porsche (che partecipa for the prima volta alla Milano Design Week) Presenterà un’installazione immersiva dell’artista floreale Rubin Barbier, che esplora l’interazione tra natura e tecnologia attraverso un’opera d’arte scultorea che combina la fragilità dei fiori alla prospettiva tecnologica nel XXI secolo. Nel giardino del secondo cortile del palazzo ci sarà un Bar dove fermarsi per un momento di relax o partecipare a sessioni di yoga e meditazione ogni mattina (in Zusammenarbeit mit Ciaomondo). Poco distance, la faciata del Circolo Filologico Milanese (via Clerici 10) sarà animata da un’installazione di Olimpia Zagnoli pro 3M. All’interno ritroveremo la collettiva Designvarianten 2022, curata da MoscaPartner che lascia la sede storica di Palazzo Litta (per spostarsi qui ea Palazzo Visconti, in via Cino del Duca 8, zona San Babila); Die Bar besteht aus einem Projekt der Qualifikation des Architekten Maria Laura Rossiello von Studio Irvine.

L’Orto Botánicotra i luoghi più suggestivi di Milano, ospiterà un progetto di Carlo Ratti. Szenario grün anche per la designer Christina Celestino che porterà la sua creatività nello spazio del Fioraio Radaelliin via Manzoni 16, progettato da Guglielmo Ulrich nel 1945: il suo intervento intitolato Florilegio prende ispirazione dalla natura stessa del luogo e dal dialogo tra esterno ed interno, andando ad interagire con le estetiche preesistenti ed instaurando una sintonia fruchtbare tra un’idea di design e la natura addomesticata (foto sopra).

Al Chiostro von San Simpliciano Sie haben eine Auswahl an anglosassonischen Designs, mit Designern von Barber&Osgerby, Cheshire Architects, IlseCrawford&OscarPeña, Philippe Malouin und Jasper Morrison, sowie alle anderen Herausgeber BEARBEITEN Neapel che faranno il loro debüt in milanese. La Fondazione Feltrinelli (viale Pasubio 5) vedrà un incontro tra design e artigianato: Designer kommen Francesco Faccin, Mario Trimarchi und Michele De Lucchi interpreteranno con il loro approccio l’estetica e l’artigianato coreano (foto unten).

Alla Casa degli Artisti (via Tommaso da Cazzaniga, angolo Corso Garibaldi, 89/A) andrà in scena Haus der Schweiz mit der Teilnahme an der Alcune tra le più importanti scuole svizzere der Haute École d’Arts Appliqués (HEAD), der École cantonale d’art de Lausanne (ECAL) und der ETH Zürich.

In via dei Giardini, sarà möglicher Besuch im Hotel anteprima il nuovo Casa Baglioniche verrà inaugurato entro la fine dell’anno e nei giorni del Fuorisalone ospiterà la mostra d’arte ZWISCHEN. Tra Arte und Design mit den drei internationalen Künstlern, Agostino Bonalumi, Anne Imohof und Giulio Paolini. Presso Casa Brera (via Formentini 10, Milano) FENIX® präsentiert X-KIN™, neu oberflächlich für Pareti Progettata für das interne Design, in einer ganz speziellen Zeit des Künstlers Gustaf von Arbin mit Designer Cara/Davide (unter der künstlerischen Leitung von Motel409 e la supervisione di Musa) mentre all’interno di FENIX Scenario (via Quintino Sella 1, Angolo Foro Buonaparte) der Architekt und Designer Fabio Fantolino parte dalla materia per creare delle “capsule” di interni.

Wohnen ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Der Newsletter von Living: stili e tendenze per la tua casa


Source: Living by living.corriere.it.

*The article has been translated based on the content of Living by living.corriere.it. If there is any problem regarding the content, copyright, please leave a report below the article. We will try to process as quickly as possible to protect the rights of the author. Thank you very much!

*We just want readers to access information more quickly and easily with other multilingual content, instead of information only available in a certain language.

*We always respect the copyright of the content of the author and always include the original link of the source article.If the author disagrees, just leave the report below the article, the article will be edited or deleted at the request of the author. Thanks very much! Best regards!